Il Comitato Esecutivo di Autostrada del Brennero ha deliberato all’unanimità l’immediato finanziamento di attrezzature e materiale medico da destinarsi agli ospedali pubblici di ciascuna Provincia attraversata da A22.

Il Comitato Esecutivo ha pertanto approvato di mettere da subito a disposizione delle strutture sanitarie di Bolzano, Trento, Verona, Mantova, Reggio Emilia e Modena 150.000 euro, per una somma complessiva di 900.000 euro, da destinarsi all’acquisto di attrezzature di primaria importanza per affrontare l’emergenza Covid-19.

La stima di 150.000 euro è stata fatta mutuando quanto indicato dalla Fondazione Ospedale dei bambini Vittore Buzzi per l’acquisto di una postazione completa di terapia intensiva. Tuttavia, sarà lasciata all’autonomia delle singole strutture sanitarie la scelta circa le tecnologie da acquistarsi con maggiore urgenza per affrontare l’emergenza Covid-19. Le sei Aziende sanitarie sono state contattate nei giorni scorsi e hanno già dato un’indicazione del materiale medico che ritengono più urgente. A titolo di esempio, è stato richiesto il finanziamento di ventilatori polmonari, di sistemi di monitoraggio da remoto dei pazienti in terapia intensiva, o ecografi da destinare al percorso nascita delle donne che hanno contratto il virus.

Come ha ricordato ieri il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, “l’Italia sta attraversando una condizione difficile”, per questo i vertici di A22 hanno ritenuto doveroso fare la propria parte per assistere chi sta combattendo contro il virus e per impedirne l’ulteriore diffusione.