Due giorni di Carnevale in città, organizzato dall’Associazione Comunali, con carri allegorici, gruppi mascherati e le maschere di carattere, tutti ispirati al tema “Ambiente…salvaguardia del territorio e delle tradizioni locali”.

Se amiamo la natura, prendiamocene cura!” è lo slogan del “Carnevale dei Bimbi” in programma sabato 15 febbraio dalle 14.30 in piazza Sordello. Da qui partirà una sfilata ecologica che attraverserà piazza Broletto, piazza Erbe, piazza Mantegna, piazza Marconi, corso Umberto I, via Grazioli, via Roma per poi fare ritorno in piazza Mantegna dove sarà allestito il palco per le premiazioni. Apriranno la parata gli sbandieratori e i musici Isabella d’Este di Cavriana con sua maestà Re Trigol, maschera ufficiale della città di Mantova, la Regina Fior di loto e Ninfea. La partecipazione è aperta a tutti.

Domenica 16 febbraio, invece, sarà la volta del “Carnevale con i Carri Allegorici” con il via alle 14.30 da largo di Porta Pradella. La parata proseguirà lungo corso Vittorio Emanuele II, piazza Cavallotti, corso della Libertà, rotatoria di piazza Martiri di Belfiore e ritorno. La sfilata sarà aperta da sua maestà Re Trigol, con la Regina Fior di Loto, e la sua corte. Seguiranno gli sbandieratori, le dame, le majorette e i tanti carri allegorici. In piazza Cavallotti sarà allestito il palco della giuria qualificata che poi procederà con le premiazioni.

Durante le sfilate la circolazione subirà alcune modifiche temporanee: sabato 15 dalle 12 alle 17 vi sarà l’imposizione del divieto di sosta con rimozione coatta dei veicoli in via Grazioli. Dalle 14.30 fino al termine della sfilata, invece, il divieto di transito e la conseguente chiusura al traffico veicolare di piazza Sordello, via Broletto, piazza Broletto, piazza Erbe, piazza Mantegna, piazza Marconi, corso Umberto I, via Grazioli, piazza Martiri di Belfiore, via Roma, piazza Marconi e piazza Mantegna.

Domenica 16 dalle 12 alle 20, o comunque fino al termine della manifestazione, vi sarà l’imposizione del divieto di sosta con rimozione coatta dei veicoli in largo di Porta Pradella, sul lato destro secondo il senso di marcia da corso Vittorio Emanuele II a via Cremona (ovvero dal civico 12 al civico 2), in corso Vittorio Emanuele II, in via Bettinelli (tratto da largo di Porta Pradella a piazza Don Leoni), in piazza Cavallotti, in corso della Libertà, in via Matteotti (lato sinistro ultimi due stalli di sosta a pagamento), in via Mazzini (lato destro tra i civici 12 e 14) e in piazzale Gramsci (parcheggio compreso tra le vie Chiesa e Dugoni).

Sempre dalle 12 fino al termine della sfilata e delle operazioni di smontaggio dei carri allegorici, vi sarà il divieto di transito e la conseguente chiusura al traffico veicolare della semicarreggiata di largo di Porta Pradella, con direzione di marcia da viale Nuvolari verso corso Vittorio Emanuele II, del tratto di via Bettinelli compreso tra corso Vittorio Emanuele II e piazza Don Leoni.

Chiusura anticipata dalle 8.30, invece, per via Mutilati e Caduti del lavoro, nella quale fino al termine della manifestazione vi sarà il divieto di transito con la chiusura al traffico veicolare e di sosta di veicoli, con rimozione.

Sempre domenica, dalle 14 e fino al termine della manifestazione vi sarà il divieto di transito e la conseguente chiusura al traffico veicolare di corso Vittorio Emanuele II, via Frutta, piazza Cavallotti, corso della Libertà, via Chiassi (tratto compreso tra via Bellalancia e piazza Martiri di Belfiore), piazza Martiri di Belfiore, corso Umberto I (tratto da via Grazioli a piazza Cavallotti). Inoltre, il divieto di transito e la conseguente chiusura al traffico veicolare, ad eccezione dei velocipedi, dei taxi (esclusivamente per il trasporto dei clienti da e verso le strade oggetto della chiusura alla circolazione) e dei veicoli diretti ai passi carrabili, dei tratti di strada di seguito elencate: via Montanara e Curtatone (tratto compreso tra vicolo Albero e corso Vittorio Emanuele II), via Tezze (tratto compreso tra via Carbonati e corso Vittorio Emanuele II), via Carducci (tratto compreso tra via De Canal e corso Vittorio Emanuele), via Chiassi (tratto compreso tra via Poma e piazza Martiri di Belfiore), e delle vie Bonomi, Matteotti e XX Settembre.

Per permettere la circolazione veicolare vi sarà l’inversione del senso unico di marcia nelle vie: Albero (che diventerà da via Montanara e Curtatone in direzione di via Conciliazione); Carbonati (che diventerà da via Tezze in direzione di via Carducci); Mazzini, tratto compreso tra via Filzi e l’intersezione con le vie XX Settembre/Matteotti (che diventerà da via XX Settembre in direzione di via Filzi). Inoltre vi sarà l’istituzione del senso unico alternato in via Chiassi, nel tratto compreso tra via Tito Speri e l’intersezione con le vie Viani/De Cani.

Verrà istituita la libera circolazione e la conseguente riapertura al traffico veicolare della corsia riservata di via Bonomi in direzione vie Solferino e San Martino e Scarsellini. Libera circolazione e conseguente riapertura al traffico veicolare anche nella Ztl “B” della zona di piazza 80° Fanteria, con il contestuale spegnimento delle telecamere di controllo degli accessi veicolari installate in corrispondenza dei varchi di via Bellalancia e di piazza Cavallotti.

Sono esclusi dai vari divieti, naturalmente, i veicoli autorizzati dall’organizzazione della manifestazione e dal personale della Polizia Locale in servizio, oltre ai veicoli delle Forze di Polizia, di soccorso e della Protezione Civile.

La predisposizione di tali misure saranno coadiuvate con la presenza, nelle varie zone interessate, di alcune barriere e di veicoli e personale delle Forze di Polizia e dei volontari della manifestazione. Gli agenti della Polizia Locale, coadiuvati dai volontari delle Associazioni convenzionate con il Comune di Mantova, provvederanno a regolamentare la circolazione e a presidiare i punti in cui sono state predisposte tali chiusure e deviazioni del traffico veicolare ordinario.