In questa situazione di emergenza sanitaria, anche gli albergatori mantovani danno il loro contributo e, a titolo gratuito, mettono a disposizione dell’ASST di Mantova decine di stanze per il personale impegnato in prima fila nel contrasto dell’epidemia.

Professionisti che risiedono in altre province o comunque a parecchi chilometri di distanza dalle strutture ospedaliere in cui lavorano. La convenzione Federalberghi-Confcommercio Mantova e l’azienda socio sanitaria è stata frimata giovedì 19 marzo.

Ciascuno deve fare la sua parte – commenta Gianluca Bianchi, presidente di Federalberghi – anche noi dobbiamo dare il nostro contributo. Quasi tutti gli hotel della provincia sono chiusi al pubblico: si tratta di strutture che si prestano perfettamente ad ospitare medici, infermieri e altri operatori che ne hanno la necessità. A partire da domani l’hotel Abc e l’Antica Dimora in città ospiteranno gratis un primo gruppo di professionisti che potranno beneficiare di un punto di appoggio vicino all’ospedale. Speriamo che questa soluzione possa agevolarli e di essere così di aiuto a tutta la comunità mantovana”.