Come sarebbe il cinema se lo facessero i bambini? Per rispondere a questa domanda da sabato 11 gennaio arriva all’Oberdan la nuova serie di laboratori del Carbone dei Piccoli Lab. L’edizione 2020 dei workshop pensati per bambine e bambini è infatti interamente dedicata alla settima arte e alle sue suggestioni.

Sabato 11 gennaio (dalle ore 16.15) insieme all’artista e illustratrice Beatrice Pucci i bambini allestiranno un set e gireranno un vero film dall’inizio alla fine, con forbici e carta. Il Giardino di Carta consentirà ai giovani filmaker di apprendere la tecnica della stop motion,  utilizzando sagome e scene di cartone.

Il ciclo di laboratori del Carbone dei Piccoli Lab proseguirà con la produzione di locandine cinematografiche artigianali. proposte da Maria Zaramella con il suo Ciak, Si Stampa!, dedicato alla tipografia a caratteri mobili (sabato 1° febbraio), mentre in Tutto Un’Altra Voce (sabato 29 febbraio) i partecipanti saranno impegnati nientemeno che nel doppiaggio di un film sotto la guida delle insegnanti della Pingu’s English School Mantova. Agli amanti di Totoro e di tutti i mostri affettuosi dei cartoni animati è dedicato Crea il Tuo Mostrillo! di Serpica Naro (sabato 1° aprile), per creare con ago e filo un simpatico mostrillo da portarsi a casa.

Tutti i laboratori saranno seguiti da una merenda offerta da Coop Alleanza 3.0. Costo di iscrizione al singolo laboratorio: 5 euro. Per partecipare è necessario prenotarsi compilando l’apposito form disponibile sul sito del cinema del carbone.

www.ilcinemadelcarbone.it.